Share |

«Seguite la logica di Cristo, non quella del mondo»

La berretta rossa, la pergamena e l'anello passano dalle mani del Papa a quelle di ciascuno dei 22 nuovi cardinali. Benedetto XVI legge le formule in latino. La musica sacra risuona all'interno della splendida basilica mentre i nuovi porporati si abbracciano tra loro e con i colleghi più anziani. Tenendo fede al rito che lo stesso Papa ha definito "solenne e suggestivo", la Chiesa di Roma ha proclamato 22 nuovi suoi "principi", i consiglieri più stretti di un papa, coloro che devono assisterlo nell'affrontare le vicende e i problemi e che, a tempo debito, dovranno eleggere il successore.

Benedetto XVI che li ha scelti, nell'omelia chiede loro di servire la Chiesa "con amore e vigore, con la limpidezza e la sapienza dei maestri, con l'energia e la fortezza dei pastori, con la fedeltà e il coraggio dei martiri". E secondo una logica che non è quella mondana: "dominio e servizio, egoismo e altruismo, possesso e dono, interesse e gratuità: queste logiche profondamente contrastanti - ricorda papa Ratzinger - si confrontano in ogni tempo e in ogni luogo", e questo sia "un invito e un richiamo, una consegna e un incoraggiamento specialmente per voi" nell'affrontare le vicende della chiesa e del mondo.

Lo stesso stile di servizio che chiede ai cardinali, Benedetto XVI sceglie per sè, tanto che conclude l'omelia
chiedendo preghiere "affinchè - dice - possa sempre offrire al Popolo di Dio la testimonianza della dottrina sicura e reggere con mite fermezza il timone della santa Chiesa".

La basilica è gremita di fedeli e nelle prime file di autorità, dalle varie regioni italiane e Paesi del mondo. Per
l'Italia c'è il presidente del Consiglio Mario Monti, l'ambasciatore presso la Santa Sede Francesco Maria Greco, il sindaco di Firenze Matteo Renzi, il vicepresidente del Senato, Vannino Chiti, l'ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Gianni Letta.

Autorità e delegazioni da ognuno degli altri paesi che dà oggi un principe alla Chiesa: Malta, la Repubblica ceca, il Brasile, la Spagna, il Canada, l'India, il Portogallo, gli Stati Uniti, la Germania.

Il rito per i cardinali è quest'anno semplificato: sono stati unificati i tre momenti della imposizione della
berretta, della consegna dell'anello cardinalizio e della assegnazione del titolo.