Share |

India, rapina e violenza su anziana suora

In India orientale, un'anziana suora ha subito uno stupro di gruppo tentando di impedire ad alcuni malviventi di saccheggiare una scuola di una missione cristiana. La religiosa 74enne è stata ricoverata in condizioni gravi ma stabili.

Nel mirino dei sette o otto criminali è finito il convento della Scuola di Gesù e Maria a Ranaghat nel distretto di Nadia, in Bengala occidentale. Insieme alla madre superiore, stuprata, sono state picchiate le altre due suore che si trovavano nella comunità. Sono state ritrovate legate alle sedie.

Indignato l'arcivescovo di Calcutta, Thomas D'Souza, che chiedendo una rapida inchiesta della polizia, ha anche segnalato che la scuola dispone delle immagini delle telecamere di sicurezza per individuare i responsabili.

Secondo fonti della polizia, i malfattori sono riusciti a fuggire con una manciata di denaro, un telefonino, un computer portatile e una macchina fotografica. L'arcivescovo D'Souza ha aggiunto che è stata saccheggiata anche la minuscola cappella del convento, da cui sono stati trafugati alcuni oggetti sacri.

Il gravissimo episodio ha suscitato un'ondata di indignazione nella comunità locale: nelle ore successive all'accaduto, studenti e genitori hanno inscenato una protesta nel centro della città.
© riproduzione riservata