Share |

Minacce NordCorea, si "muovono" gli Usa E Pyogyang risponde: ok attacco nucleare

 Gli Stati Uniti si stanno preparando a dispiegare un avanzato sistema di difesa missilistico in Asia per difendere le basi militari americane nel Pacifico. Lo riporta il Wall Street Journal, citando un esponente dell'amministrazione americana. Tale dispiegamento, precisa poi il Pentagono, è una misura "precauzionale" e punta a rafforzare la posizione di difesa contro la minaccia di missili dalla Corea del Nord.
"Gli Stati Uniti stanno adottando le necessarie precauzioni nei confronti della Corea del Nord", afferma il portavoce della Casa Bianca, Jay Carney, secondo quanto riportato dall'agenzia Bloomberg.

Pressoché immediata la replica di Pyongyang - L'esercito della Corea del Nord ha ricevuto il via libera definitivo a un attacco nucleare contro gli Stati Uniti, riporta l'agenzia Dow Jones citata da alcuni media americani. La Corea del Nord ha ''formalmente'' informato la Casa Bianca e il Pentagono di una potenziale azione nucleare, informa l'agenzia Bloomberg citando la coreana KCNA, secondo al quale ''nessuno può dire se una guerra esploderà o no in Corea e se esploderà oggi o domani''.

Critiche da Cina E Russia Kim Jong-un - Dure le critiche da Cina e Russia per la situazione che Pyongyang ha creato negli ultimi giorni. Pechino ha espresso ''seria preoccupazione'' e condannato tutte le ''azioni e le parole provocatorie'' che minacciano ''la pace e la stabilità nella penisola coreana e nella regione''. Mosca ha definito ''esplosiva'' la situazione. E la Francia ha chiesto una riunione del Consiglio di sicurezza dell'Onu. I margini d'azione della Cina, tra la necessità di frenare l'imprevedibile alleato e di evitare il collasso del regime del 'giovane generale' Kim Jong-un, sembrano sempre più sotto pressione.