Share |

Nigeria, quindici cristiani sgozzati nel sonno

Domenica mattina quindici cristiani sono stati sgozzati in un attacco, condotto presumibilmente da islamici appartenenti a Boko Haram, nel nord est della Nigeria. Una fonte umanitaria, che ha chiesto all'agenzia Afp l'anonimato, ha spiegato: «Gli assalitori si sono introdotti nelle case di Musari e hanno ucciso 15 persone nel sonno»

SETTA ISLAMICA - L'attacco è avvenuto venerdì scorso nel villaggio di Musari, vicino a Maiduguri, quartier generale dei militanti della setta islamica Boko Haram. «Dalle informazioni - raccolte dalle fonti umanitarie e testimonianze locali - gli assalitori si sono introdotti, senza fare rumore, nelle abitazioni ed hanno tagliato la gola a 15 cristiani sorprendendoli nel sonno », hanno riferito oggi le autorità nigeriane che, in un primo tempo, avevano parlato di sette vittime complessive in due distinti attacchi avvenuti venerdì scorso a Maiha e a Musari per mano di uomini armati sospettati di militare nelle fila di Boko Haram. Una fonte umanitaria ha spiegato che «le vittime sono state scelte perchè erano di fede cristiana». (Fonte Afp).