Share |

Daniela

5 Dicembre, 2012

 

Lieta giornata accompagnati dall'amore della Vergine Maria, cercando di esercitare
la carità, l'amore, la fratellanza...
e un buon esempio oggi ci viene dato da un santo meraviglioso...
San Francesso D'Sassisi, patrono d'Italia.
Il mio amato "Francy"

Lui che ha dato la sua vita per Cristo, portando sù di sè i segni della passione di
nostro Signore.

San Francesco, un nome dolce, un santo meraviglioso, come i suoi luoghi.

Come sapete ho la grazia di abitare a pochi km dalla Verna; santuario dove il
silenzio ti urla dentro, ti penetra...
dove la natura ti parla dell'amore immenso del suo Creatore;
un luogo dove si respira aria di amore, fratellanza, carità, umiltà...
un santuario, confronto a molti, piccolo, ma carico dell'amore che la spiritualità
francescana ti trasmette...

Quando si và li, non si può tornare indietro come prima...
dentro di noi cambia tutto...

Io, appena l'occasione e sopratutto il lavoro me lo permettono, vado li e mi
ristoro... respirando quell'aria favolosa di pace e amore... rimanendo da sola, in
quei luoghi del santo, in un silenzio che tanto parla...
in una solitudine che tanto ti riempie...
in un amore che ti avvolge cosi tanto da farti scoppiare il cuore dalla gioia...

Oggi il vescovo, celebra la S.Messa, e dopo la processione, si reca nel "quadrato"
luogo dove c'è una croce, e da li dà la benedizione con la reliquia del Santo Padre
a tutta l'Italia, essendone lui il patrono.

Da da quella posizione sembra di vedere il mondo intero; da li si vede tutta la
vallata, e il mio paese è proprio li sotto, a pochi km, circa 12 se non sbaglio,
infatti quando vado alla S.Messa in settimana, dalla cappellina in cui mi reco, si
vede chiaramente il monte de La Verna, e sembra di essere li... e prima di entrare
in chiesa lo sguardo cade sempre sù quel sacro monte, e quindi anche da li si può
già iniziare a respirare l'aria francescana piena di pace e amore... e prima di
entrare nella chiesetta, posta ai piedi del monte, saluto sempre il mio amato
"Francy"... e alla fine della S.Messa, diciamo sempre una preghiera alla Madonna,
dove nelle parole si ricorda S.Francesco...
Oso metterla qui di seguito, cosi la dico insieme a voi, sentendoci uniti nella
preghiera...
***
"O Vergine Santa, mentre vi ringraziamo di aver voluto affermare la vostra presenza
in mezzo a questo popolo di Chitignano, che volle a Voi dedicare un tempio all'ombra
di quel Sacro Monte, che vide nella carne del poverello di Assisi, rinnovato il
martirio di Gesù;
Vi preghiamo affinchè Vogliate colmarci, come Avete sempre fatto, della Vostra
materna benedizione;
Voi che a noi e ai nostri padri leniste i dolori;
Foste la Celeste consigliera nei dubbi;
Siate ancora oggi la Consolatrice nei nostri affanni;
la Mediatrice per noi presso Dio;
che morente sù di una croce a Voi ci consegnò, quali figli da proteggere e
custodire"
(Tre Ave Maria)
***
Ecco, questa preghiera la diciamo tutti i giorni, dopo la S.Messa...
Come vedete, qui ogni cosa ci parla di S.Francesco.
***
Alla Vergine Maria (2 Celano 198:FF n°786))
"Francesco, circondava di un amore indicibile la Madre di Gesù, perchè aveva reso
nostro fratello il Signore della Maestà.
A Suo onore cantava lodi perticolari, innalzava preghiere, offriva affetti tanti e
tali che lingua umana non potrebbe esprimere...
La costituì avvocata dell'Ordine, e pose sotto le Sue ali i figli, che egli stava
per lasciare, perchè vi trovassero calore e protezione fino alla fine"
(2 Celano 198:FF n°786)

Vi saluto abbracciandovi al mio cuore e augurandovi una buona giornata
Un abbraccio fraterno
Sempre uniti nella preghiera
Pace e bene, Daniela.