Share |

Discorso del sindaco di Citluk Jure Džida

Assemblea addolorata ed afflitta, caro Padre Slavko,

Con il cuore afflitto e l’anima triste e sconvolta, a nome del comune di Oitluk, nel quale il nostro defunto era nato, aveva trascorso gran parte della sua vita e, senza risparmiarsi, aveva lavorato consumandosi fino in fondo, e nella cui pace eterna riposa, mi commiato ed esprimo la mia più profonda gratitudine ed il mio grazie.

Da quando il cielo sopra Bijakovici e Medjugorje si è aperto e la Madonna ha parlato da qui, Padre Slavko, figlio di 

 

http://cdn.apture.com/media/imgs/crsr/socialLink.png), default; ">http://cdn.apture.com/media/imgs/crsr/socialLink.png), default; color: inherit; border-top-width: 0px; border-right-width: 0px; border-left-width: 0px; border-style: initial; border-color: initial; margin-top: 0px; margin-right: 0px; margin-bottom: 0px; margin-left: 0px; border-collapse: collapse; clear: none; float: none; outline-style: none; outline-width: initial; outline-color: initial; display: inline; width: auto; height: auto; position: relative; border-bottom-color: rgb(0, 102, 204); border-bottom-style: dotted; border-bottom-width: 1px; padding-top: 1px; padding-right: 1px; padding-bottom: 1px; padding-left: 1px; top: -1px; border-top-left-radius: 2px 2px; border-top-right-radius: 2px 2px; border-bottom-left-radius: 2px 2px; border-bottom-right-radius: 2px 2px; ">http://cdn.apture.com/media/imgs/crsr/socialLink.png), default; left: 0px; top: 1px; ">San Francesco, amante del proprio paese e del popolo croato, come “messaggero del grande Regno” ha chiamato il mondo a Dio, dicendo che esiste un paese dell’Erzegovina sopra il quale il cielo si è aperto ed ha parlato, che qui vive il popolo di Dio – il popolo croato, un popolo di fede, cultura, sofferenza e speranza.

Quanti ci conoscono grazie a lui?
Quanti ci aiutano grazie a lui?
Chi può contarli?
Giovedì abbiamo parlato insieme ai benefattori del progetto della casa per gli anziani presso il Majcino Selo.
Padre Slavko, hai amato Medjugorje! Sei stato innamorato del Krizevac!
Sul Krizevac hai esalato l’ultimo respiro ed hai reso la tua anima.
A Medjugorje hai trovato la pace ed il riposo eterni.
Padre Slavko: Grazie per ogni parola!
Grazie per ogni consiglio!
Grazie per ogni esortazione!
Grazie per ogni aiuto ricevuto grazie a te!
Grazie per ogni buona azione!
Grazie per aver fatto conoscere al mondo questo paese e questo popolo!
Padre Slavko, neppure ora che sei in cielo non dimenticare i bisogni e le difficoltà del tuo paese e del tuo popolo.
Dormi il sonno del giusto, di un indefesso ed impegnato lavoratore e di persona giusta.