Share |

La Passione di Cristo

Trailer: 
Vedi il video
Anno: 
2004

ANNO: U.S.A. 2004

GENERE: Storico / Biblico

REGIA: Mel Gibson

CAST: James "Jim" Caviezel (Gesù), Maia Morgenstern (Maria), Hristo Jivkov (Giovanni), Hristo Naumov Shopov (Ponzio Pilato), Monica Bellucci (Maria Maddalena), Rosalinda Celentano (Satana), Claudia Gerini (Claudia Procles), Luca Lionello (Giuda), Francesco De Vito (Pietro), Mattia Sbragia (Caifa), Francesco Cabras (Gesma), Luca De Dominicis (Erode), Sabrina Impacciatore (Serafia), Sergio Rubini (Disma), Giacinto Ferro (Giuseppe d'Arimatea), Roberto Bestazzoni (Malco), Toni Bertorelli (Anna), Giovanni Capalbo (Cassio), Olek Mincer (Nicodemo), Pietro Sarubbi (Barabba), Ted Russoff, Emilio De Marchi, Lello Giulivo, Abel Jefry, Francesco Gabriele, Angelo Di Loreta, Roberto Visconti, Romuald Andrzej Klos, Matt Patresi, Danilo Maria Valli.

DURATA: 126 '

TRAMA: The Passion of the Christ - La Passione di Cristo è basato sulle ultime dodici ore della vita di Gesù Cristo di Nazareth sulla Terra. Gesù (Jim Caviezel), recatosi nell'Orto degli Ulivi (Getsemani) per pregare dopo l'Ultima Cena, è sottoposto e resiste alle tentazioni di Satana (Rosalinda Celentano). Tradito dall'Apostolo Giuda Iscariota (Luca Lionello), Gesù viene arrestato e ricondotto all'interno delle mura cittadine di Gerusalemme, in cui i sommi sacerdoti lo affrontano, accusandolo di bestemmia e lo processano, condannandolo a morte. Gesù viene portato al cospetto di Ponzio Pilato (Hristo Naumov Shopov), il Governatore Romano della Palestina, che ascolta le accuse che gli sono state mosse dai sommi sacerdoti. Poiché, a suo giudizio, si tratta di una questione politica, demanda il caso al Re Erode (Luca De Dominicis) il quale, dopo aver ascoltato Gesù, lo rimanda da Pilato che, a quel punto, decide di far giudicare alla folla chiedendole di scegliere fra Gesù e il criminale Barabba (Pietro Sarubbi). La folla sceglie di liberare Barabba e di condannare Gesù. Il Figlio di Dio viene consegnato ai soldati romani che lo flagellano. Irriconoscibile, viene riportato da Pilato il quale lo mostra alla folla rabbiosa e decide di "lavarsene le mani", ordinando ai suoi uomini di fare ciò che la folla desidera. A Gesù viene consegnata la croce che dovrà trasportare per le strade di Gerusalemme fino al Golgota. Sul monte Gesù viene inchiodato alla croce e subisce la sua ultima prova: la paura di essere stato abbandonato dal Padre. Superata questa paura, guarda Maria (Maia Morgenstern), la sua Santa Madre e pronuncia parole che solo lei sa intendere: << E' compiuto >>. Poi muore: << Nelle Tue mani rimetto il mio Spirito >>. Al momento della Sua morte la natura si scatena... LE FONTI: La sceneggiatura di La Passione di Cristo è frutto dell'adattamento del resoconto sulla Passione tratto dai quattro Vangeli di Matteo, Marco, Luca e Giovanni, ad opera del regista e produttore Mel Gibson in collaborazione con Benedict Fitzgerald.

GIUDIZIO: Scevri dalle cattiverie e dagli squallidi giudizi tutti nostrani, The Passion of the Christ - La Passione di Cristo è una pellicola che ogni cattolico, raggiunta la maturità, dovrebbe vedere e giudicare con i propri occhi e con il proprio cuore: La Passione di Cristo è un documentario tratto dalla Bibbia cruento e commovente all'inverosimile, non è un film per tutti, non è un film come gli altri. La Passione di Cristo non è soltanto Passione, ma soprattutto Amore, Redenzione, Immensità nel Dolore e Speranza nel Credo e nel Futuro degli Uomini. Abbiamo lasciato alle spalle un Ventesimo Secolo di sangue, genocidi, violenze, depravazione e deriva di valori sociali e religiosi, abbiamo iniziato un Ventunesimo Secolo di stragi terroristiche, avidità e guerre fratricide senza fine... e adesso, quasi all'improvviso, ritroviamo l'immagine di Nostro Signore Gesù Cristo sui cartelloni di tutte le città della nostra Terra, su tutti i giornali, in televisione e alla radio ascoltiamo e vediamo innumerevoli spot pubblicitari che ci invitano ad assistere alla proiezione del nuovo film di Mel Gibson sulla Storia della Passione di Cristo. Forse non è un caso, forse è davvero l'ora di ricordare, in maniera vivida, brutale e straziante, ogni goccia di sangue che Gesù Cristo di Nazareth ha versato per redimerci dal Peccato Originale e forse è davvero l'ora di riflettere su quanto Male da allora ha albergato e alberga in noi e nelle nostre società, divorando le nostre Carni e le nostre Anime, tempio dello Spirito Santo e immenso Dono di Dio. Può una pellicola proiettata nei cinema sollecitarci in tal senso? Accogliete l'invito di un ispirato Mel Gibson e giudicate con i vostri occhi e con il vostro cuore.