Share |

P. Dietrich Von Stockhausen a nome dei sacerdoti di tutto il mondo venuti in pellegrinaggio a Medjugorje

Carissimi, caro Padre Slavko!

Oggi, dinanzi alla tua bara, voglio ringraziarti a nome dei numerosi sacerdoti di lingua tedesca ed a nome dei sacerdoti di tutto il mondo che sono venuti a Medjugorje e la cui fede è qui diventata più profonda e più viva. Voglio ringraziarti per gli innumerevoli giovani che qui, a Medjugorje, hanno vissuto la chiamata spirituale oppure hanno riscoperto la fede nell’amore di Dio per loro. Con una vita irreprensibile, impegnata ed esemplare, con la celebrazione della liturgia, con l’insegnamento e la predicazione, con le parole scritte dei tuoi libri, hai reso una profonda testimonianza di fede nell’amore che Dio nutre per gli uomini e per tutto il creato. Qui a Medjugorje hai non soltanto raccolto l’invito della Vergine, ma sei anche diventato uno strumento di tale invito alla conversione ed alla fede. A tutti i pellegrini che sono venuti qui hai dimostrato quanto sia necessario avere la mano piena di amore della nostra Madre celeste, per poter più facilmente e consapevolmente procedere verso Dio. Nella celebrazione della Santa Messa, nei numerosi discorsi nel confessionale, nell’adorazione eucaristica, nell’interpretazione delle Sacre Scritture e nell’impartire i sacramenti ci hai mostrato la via verso un giusto e vero incontro con Dio in questo mondo. In innumerevoli incontri con i pellegrini ed in quasi tutte le lingue, hai aiutato gli uomini a sviluppare una profonda e sincera fiducia in Dio, nella convinzione che Dio Padre ci ami infinitamente.

La tua rapida morte sul Krizevac, tra la 13° e la 14° stazione della via crucis, ci ha mostrato ancora una volta che l’amorevole Padre Celeste ha accolto il sacrificio della tua vita insieme a Maria, che aveva presentato al Padre il suo Figlio morto nella 13° stazione. Tutti i giorni all’alba salivi sull’uno o sull’altro monte, sul Križevac o sul Podbrdo, sempre con il Rosario in mano ed in questo modo iniziavi il tuo lavoro quotidiano. Ed il giorno della tua sepoltura in occasione della festività di Cristo Re è per noi il segno che Cristo, Re e Signore della tua vita, accoglie l’opera della tua vita e che Maria, Regina della Pace, ti conduce nel Regno della Pace del suo Figlio. Nel messaggio di ieri la Madre celeste ci ha detto che sei asceso al celo. In questo modo hai ricevuto in dono la parte migliore della vita e di questo ci rallegriamo con te di tutto cuore, poiché lo hai veramente meritato qui sulla terra, come fedele collaboratore della Regina della Pace. Nel suo messaggio la Madonna ci dice anche che, con te, abbiamo trovato un nuovo intercessore in cielo e per questo ti preghiamo affinché, dal cielo, tu sia con noi con la stessa energia e lo stesso impegno che avevi qui sulla terra, a Medjugorje, sempre a disposizione di tutti. Ancora una volta ti ringraziamo di cuore per la tua amicizia, il tuo amore e la tua vita esemplare. Arrivederci in Cielo!