Share |

La voce del Papa

16 Agosto, 2014

I martiri coreani vissero e morirono per Cristo, morirono per la verità, morirono per l'intransigenza nel proporre un metodo di vita alternativo. Lo ha detto papa Francesco nell'omelia durante la messa di beatificazione di Paolo Yun e 123 compagni.

1 Febbraio, 2014

Infatti, poiché, come diceva Pio XII, «il più grande peccato di oggi è che gli uomini hanno perduto il senso del peccato», occorre recuperare testimonianze che mostrino il contrario. Per questo papa Francesco ha parlato di tutti coloro «che anche oggi soffrono la nostra mediocrità cristiana, quando noi perdiamo il senso del peccato, quando noi lasciamo che il Regno di Dio cada… Questi sono i martiri dei nostri peccati non riconosciuti.

27 Novembre, 2013

Ben 18 pagine della nuova esortazione apostolica sull'evangelizzazione sono dedicate all'omelia e alla sua preparazione: per Francesco è parte integrante dell'annuncio, punto fondamentale nel rapporto tra clero e fedeli

26 Novembre, 2013

Il Pontefice ha indicato come esempi le persone perseguitate a causa della loro fede o che si affidano senza riserve a Dio: «Questo è un tesoro nella Chiesa» E questo è un tesoro nella Chiesa. Davanti a tanti che ci danno testimonianza chiediamo al Signore la grazia del coraggio, del coraggio di andare avanti nella nostra vita cristiana, nelle situazioni abituali, comuni, di ogni giorno e anche nelle situazioni limite».

 
20 Novembre, 2013

Il Pontefice oggi ha narrato un curioso aneddoto per spiegare quale «tesoro» siano i nostri anziani. «un popolo che non li custodisce non ha futuro né memoria»  La vecchiaia spesso porta sofferenze e malattie «ma la sapienza che hanno i nostri nonni è l’eredità che noi dobbiamo ricevere.

10 Ottobre, 2013

Anche oggi si tende a sminuire questa battaglia, tanto che «ci sono alcuni preti  - ha osservato papa Francesco – che, quando leggono alcuni brani del Vangelo, dicono: “Gesù ha guarito una persona da una malattia psichica” non abbiamo diritto di fare tanto semplice la cosa, come per dire: “Tutti questi non erano indemoniati; erano malati psichici”. No! 

27 Settembre, 2013

“Non si può conoscere Gesù senza avere problemi. E io oserò dire: ‘Ma se tu vuoi avere un problema, vai per la strada di conoscere Gesù. Non uno, tanti ne avrai!’. Ma è la strada per conoscere Gesù! Non si può conoscere Gesù in prima classe!

20 Settembre, 2013

«Come stiamo trattando il popolo di Dio? Sogno una Chiesa Madre e Pastora. I ministri della Chiesa devono essere misericordiosi, farsi carico delle persone, accompagnandole come il buon samaritano che lava, pulisce, solleva il suo prossimo.

15 Luglio, 2013

 “Preghiamo allora per questo grande pellegrinaggio che comincia, perché Nostra Signora de Aparecida, patrona del Brasile, guidi i passi dei partecipanti, e apra i loro cuori ad accogliere la missione che Cristo darà loro"

. Papa Francesco a Castel Gandolfo: siate «segno di speranza e pace»

10 Maggio, 2013

Il Papa ha affermato che la gioia del cristiano non è l’allegria che viene da motivi congiunturali, ma è un dono del Signore che riempie dentro. 

3 Aprile, 2013

Credo nel mio dolore, infecondo per l’egoismo, nel quale mi rifugio.
Credo nella meschinità della mia anima, che cerca di inghiottire senza dare… senza dare.
Credo che gli altri siano buoni, e che devo amarli senza timore, e senza tradirli mai per cercare una sicurezza per me.

29 Marzo, 2013

Sono trascorsi soltanto pochi giorni dall’inizio del pontificato di papa Francesco e già ci troviamo di fronte a importanti indicazioni di magistero, a dimostrazione del fatto che stiamo vivendo un momento straordinario sotto tutti gli aspetti.
Ci riferiamo in particolar modo all’interpretazione del potere come «ministero», come «servizio», che peraltro avevamo incontrato in nuce già nell’insegnamento di Paolo VI e, poi, nell’impalcatura 'agostiniana' della Caritas in veritate di Benedetto XVI

13 Marzo, 2013

"Fratelli e sorelle buonasera. Voi sapete che il dovere del Conclave è di dare un Vescovo a Roma. Sembra che i miei fratelli cardinali sono andati a prenderlo quasi alla fine del mondo. Ma siamo qui... Vi ringrazio dell'accoglienza, alla comunità diocesana di Roma, al suo Vescovo, grazie. E prima di tutto vorrei fare una preghiera per il nostro Vescovo emerito Benedetto XVI. Preghiamo tutti insieme per lui, perchè il Signore lo benedica e la Madonna lo custodisca".

 
1 Marzo, 2013

«Buonanotte» alle 6 meno 20 del pomeriggio poteva dirlo solo un tedesco; ma un commiato così graziosamente umile poteva appartenere solo a Papa Ratzinger. Da «semplice e umile lavoratore nella vigna del Signore» a «pellegrino che inizia l’ultima tappa del suo pellegrinaggio su questa terra». 

27 Febbraio, 2013

Il “sempre” è anche un “per sempre” - non c’è più un ritornare nel privato. La mia decisione di rinunciare all’esercizio attivo del ministero, non revoca questo. Non ritorno alla vita privata, a una vita di viaggi, incontri, ricevimenti, conferenze eccetera. Non abbandono la croce, ma resto in modo nuovo presso il Signore Crocifisso. Non porto più la potestà dell’officio per il governo della Chiesa, ma nel servizio della preghiera resto, per così dire, nel recinto di san Pietro.

13 Febbraio, 2013

Credere nella carità suscita carità. Tutta la vita cristiana è un rispondere all´amore di Dio, la celebrazione della Quaresima, nel contesto dell’Anno della fede, ci offre una preziosa occasione per meditare sul rapporto tra fede e carità: tra il credere in Dio, nel Dio di Gesù Cristo, e l’amore, che è frutto dell’azione dello Spirito Santo e ci guida in un cammino di dedizione verso Dio e verso gli altri.

24 Gennaio, 2013

 Egualmente anche gli uomini, lasciando il rapporto naturale con la donna, si sono accesi di passione gli uni per gli altri, commettendo atti ignominiosi uomini con uomini, ricevendo così in se stessi la punizione che s'addiceva al loro traviamento. E poiché hanno disprezzato la conoscenza di Dio, Dio li ha abbandonati in balìa d'una intelligenza depravata, sicché commettono ciò che è indegno

14 Dicembre, 2012

Egli è dalla parte di coloro che s’impegnano per la verità, la giustizia e l’amore e anche un’importante cooperazione alla pace che gli ordinamenti giuridici e l’amministrazione della giustizia riconoscano il diritto all’uso del principio dell’obiezione di coscienza nei confronti di leggi e misure governative che attentano contro la dignità umana, come l’aborto e l’eutanasia.

8 Dicembre, 2012

Ecco, cari fratelli, venire qui, presso questo monumento a Maria, nel centro di Roma, ci ricorda prima di tutto che la voce di Dio non si riconosce nel frastuono e nell’agitazione; il suo disegno sulla nostra vita personale e sociale non si percepisce rimanendo in superficie, ma scendendo ad un livello più profondo, dove le forze che agiscono non sono quelle economiche e politiche, ma quelle morali e spirituali. E’ lì che Maria ci invita a scendere e a sintonizzarci con l’azione di Dio.

5 Dicembre, 2012

Il Pontefice - sia nell'enciclica Caritas in veritate sia in discorsi successivi - denuncia la tecnocrazia, il prevalere di tecnici che non rispondono né agli elettori né al bene comune ma fondano il loro potere sulla pretesa di un sapere superiore, come uno dei grandi pericoli del nostro tempo.

25 Novembre, 2012

"prometto e giuro di rimanere, da ora e per sempre finchè avrò vita,
fedele a Cristo e al suo Vangelo, costantemente obbediente alla Santa apostolica Chiesa Romanà».​​

8 Ottobre, 2012

Risuona forte l'appello del Papa alla vigilia dell'inizio del Sinodo da oggi a Roma e fino al 28 ottobre. No alle nozze gay, sì al matrimonio indissolubile uomodonna. Poi da teologo e pastore unisce dottrina e vita concreta nella denuncia di una società senza Cristo che ha smarrito il senso del matrimonio come «unione dell’uomo e della donna».

29 Agosto, 2012

"La preghiera non è tempo perso, non è sottrarre tempo alle attività, anche a quelle apostoliche". Lo ha detto il Papa nell'Udienza Generale tenuta questa mattina nella gremita piazza della Libertà a Castel Gandolfo