Share |

Pensiero per oggi

2 Maggio, 2015

2. GIORNO: Questo mese è un'occasione per metterci tutti sotto la protezione di Maria, che ci aiuterà a raggiungere la salvezza. Una madre così tenera come la Madonna, ascolterà senza dubbio le suppliche di un figlio tanto devoto. Noi sappiamo che tante volte è bastata una preghiera o un sacrificio per indurla a mostrarsi pietosa verso persone colpevoli delle peggiori malvagità. Si può quindi essere sicuri che sarà tanto generosa verso chi, con amore, le dedica un mese dell'anno.

 
18 Aprile, 2015

Ascoltiamo ciò che vuole dirci, nel silenzio, oltrepassando la stessa morte. Attraverso la sacra Sindone ci giunge la Parola unica ed ultima di Dio: l'Amore fatto uomo, incarnato nella nostra storia; l'Amore misericordioso di Dio che ha preso su di sé tutto il male del mondo per liberarci dal suo dominio.

27 Marzo, 2015

 Come resistere lì a guardare il Maestro percosso e crocifisso? E come resistere alla caduta delle proprie speranze? Il sole oscurato e il mondo diventato tutto nero. Le loro anime sprofondate nel baratro. Solo l’anima paziente e amorosa delle donne poteva resistere.

VIA CRUCIS DEI CRISTIANI NEL MONDO:

- PRIMA STAZIONE: - SECONDA STAZIONE: TERZA STAZIONE: - QUARTA STAZIONE: QUINTA STAZIONE: - SESTA STAZIONE:  - SETTIMA STAZIONE: - OTTAVA STAZIONE: - NONA STAZIONE - DECIMA STAZIONE - UNDICESIMA STAZIONE - DODICESIMA STAZIONE - TREDICESIMA STAZIONE - QUATTORDICESIMA STAZIONE

27 Marzo, 2015

Indonesia: la persecuzione contro i cristiani – circa 36 milioni su una popolazione di 255 milioni – si manifesta anche con vessazioni e divieti continui, tra i quali il complesso iter burocratico imposto ai cristiani per la costruzione di edifici religiosi. La comunità protestante della Yasmin Church di Bogor è stata costretta a celebrare il Natale senza la propria chiesa.

27 Marzo, 2015

Nell’aprile del 2014 oltre 200 studentesse cristiane, di età tra i 16 e i 18 anni, sono state rapite in un collegio della Nigeria da Boko Haram, il movimento integralista islamico che combatte per imporre la legge coranica nel paese. Poche settimane dopo il sequestro è stato diffuso un video che le mostrava ricoperte dal niqab, il velo islamico.

27 Marzo, 2015

Dopo averli torturati per due giorni, il 2 novembre 2014 una folla di 500-600 persone ha spinto in una fornace due giovani sposi cristiani - Shahzad e Shama Masih - e li ha bruciati vivi. La violenza si è scatenata quando alcune persone dagli altoparlanti di una moschea hanno diffuso la falsa notizia che la coppia aveva dissacrato il Corano bruciandone alcune pagine. Shama, la moglie, era incinta. La coppia lascia orfani quattro bambini.

 

26 Marzo, 2015

Lo scorso dicembre a Kabul, la capitale dell’Afghanistan, i talebani hanno fatto irruzione in casa di Werner Groenewald e lo hanno ucciso insieme ai suoi due figli di 15 e 17 anni. Poi hanno dato fuoco all’abitazione. La

26 Marzo, 2015

Il pastore evangelico Sanjeevulu, guida del gruppo “Amici di Hebron”, è stato il primo di una serie di cristiani vittime dell’intolleranza nel 2014 in India. L’11 gennaio a Vikarabad, nell’Andra Pradesh, quattro uomini si sono presentati a casa sua e lo hanno indotto a uscire in strada sostenendo di voler pregare con lui. Invece lo hanno aggredito infliggendogli sette coltellate e colpendolo con mazze e bastoni. L’uomo è deceduto due giorni dopo. La moglie, accorsa alle sue grida e anch’essa ferita, è sopravvissuta.

26 Marzo, 2015

A febbraio 21 cristiani copti, tutti operai di nazionalità egiziana, sono stati decapitati in Libia dai combattenti dello Stato Islamico che li avevano rapiti alcune settimane prima nella città di Sirte. Il video dell’esecuzione diffuso il 16 febbraio dai jihadisti li mostra vestiti con tute arancione, inginocchiati uno accanto all’altro su una spiaggia, ciascuno con alle spalle un uomo mascherato vestito di nero.

26 Marzo, 2015

Ormai in Iran vivono soltanto 70.000 cristiani circa su una popolazione di 78 milioni di abitanti. Dal 1979 tanti sono fuggiti per sottrarsi alla persecuzione del regime degli ayatollah. In un’intervista all’agenzia cattolica Kna, Monsignor Ramzi Garmou, arcivescovo caldeo di Teheran, ha spiegato che però molti cristiani hanno scelto di rimanere in Iran convinti che la Chiesa abbia la missione di testimoniare: «Un piccolo gregge può testimoniare la presenza di Gesù vivendo la sua fede nel quot

25 Marzo, 2015

Il 12 gennaio del 2014 in pieno giorno, a Hikkaduwa, nel sud dello Sri Lanka, sono state attaccate due chiese. Una folla guidata da otto monaci buddisti ha prima circondato gli edifici scagliando pietre e mattoni. Poi, malgrado la presenza delle forze dell’ordine che hanno assistito all’attacco senza intervenire, ha fatto irruzione all’interno danneggiando seriamente le strutture e dando fuoco a simboli e libri religiosi, incluse alcune Bibbie. Non era la prima volta che succedeva.

24 Marzo, 2015

Quando i terroristi al Shabaab hanno incominciato a sparare, Douglas Ochwodho si è finto morto. È stato così l’unico a salvarsi dei 29 cristiani – oltre a lui, 19 uomini e nove donne – che viaggiavano con altre 30 persone su un pullman attaccato nel novembre del 2014 nel nord del Kenya.

 
23 Marzo, 2015

In Laos, nell’estate del 2014, sei famiglie cristiane di etnia Hmong, circa 25 persone tra adulti e bambini, sono state costrette a forza a lasciare il loro villaggio, Ko Hai. Senza più casa e mezzi di sussistenza, partite con quel poco di indumenti e supellettili che hanno potuto mettere insieme e trasportare, da allora hanno trovato provvisoria accoglienza in un altro villaggio del loro stesso distretto

23 Marzo, 2015

Il pastore Zakaria Jadi stava partecipando nella propria chiesa a un incontro con altri sacerdoti quel 16 gennaio del 2015 in cui in Niger è esplosa incontrollata la violenza popolare contro i cristiani. Padre Jadi, al verificarsi dei primi attacchi, è corso ad avvisare i colleghi di portare al sicuro le famiglie. Quando è tornato indietro, ha trovato la chiesa e casa sua devastate.

22 Marzo, 2015

Quando nel 2009 la polizia è andata a prenderla, Asia Bibi, giovane cristiana cattolica madre di cinque figli, subito non ha capito. Aveva avuto una discussione con delle compagne di lavoro musulmane, niente di serio, così credeva.

21 Marzo, 2015

Kim Sang-Hwa è la figlia del capo di una chiesa clandestina della Corea del Nord. Ha saputo che i suoi genitori erano cristiani quando, all’età di 12 anni, ha scoperto per caso una Bibbia in un cassetto nascosto.

1° stazione

20 Marzo, 2015

L'idea nasce nella diocesi di Ivrea: una Via Crucis dedicata ai cristiani perseguitati nel mondo, in cui ogni stazione corrisponde a un caso, a una comunità cristiana colpita, a un Paese. E noi vogliamo riprendere questa idea e proporre da oggi al Venerdì Santo, ogni giorno, una storia di un cristiano o di un gruppo di cristiani. Una storia di persecuzione, ma anche di testimonianza di fede. Perché così sperimentiamo la comunione con i nostri fratelli, possiamo pregare per loro e anche imparare da loro a vivere la fede nelle circostanze che Dio ci dona; e desiderare la nostra conversione più di ogni altra cosa. Da domani troverete la stazione del giorno 

 

19 Marzo, 2015

Il venir meno della devozione a san Giuseppe coincide con la crisi della famiglia e con l'eclissi del padre nella nostra società. Ma è anche all'origine delle difficoltà di tanti pastori nel concepire la castità nell'amore e la vera responsabilità paterna. Ecco perché è necessario far rinascere questa devozione.

5 Marzo, 2015

Sopportare le persone moleste..Il cristiano, infatti, sa bene che, quando è avversato da persone fastidiose o da avvenimenti spiacevoli, si trova nella condizione di partecipare alla croce di Cristo. Per questo è consolato dal Signore.

5 Ottobre, 2014

(da recitarsi ogni mattina..per essere certi di VIVERE la Sua Volontà)

Io sono nulla! Dio è tutto! Padre io ti amo!
Vieni Divina Volontà a pensare nella mia mente
Vieni Divina Volontà a circolare nel mio sangue
.......

15 Agosto, 2014

Che questa giornata di preghiera per i cristiani perseguitati, sia per noi lo stare sotto il Cielo di Maria che dipinge il Carracci. Molti ancora muoiono per il Signore Gesù mentre noi gettiamo via verità e radici per i quali molti dei nostri padri diedero la vita. Come Pietro e come Paolo. 

14 Febbraio, 2014

20.1.38. Non striscio mai davanti a nessuno. Non sopporto le adulazioni, e l'umiltà è solo verità; nella vera umiltà non c'è servilismo. Benché mi consideri la più piccola di tutto il convento, d'altra parte sono lieta della dignità di sposa di Gesù... Poco importa se qualche volta sento dire che sono superba, poiché so bene che i giudizi degli uomini non
riescono a scorgere i motivi delle azioni.

Testo completo

11 Febbraio, 2014

Incalcolabili sono le Grazie spirituali che i fedeli ricevono dalla Madonna a Lourdes, non possono essere quantificabili, le testimonianze che si diffondono nel mondo sono inestimabili.  Oltre le guarigioni ritenute impossibili e riconosciute a Lourdes, sono pure innumerevoli le guarigioni non registrati al Bureau.