Share |

Persecuzioni cristiane

22 Novembre, 2011

L’Autorità pachistana delle Telecomunicazioni (Pta), avevano avvertito i media, ha obbligato gli operatori telefonici di «filtrare» i messaggi dei cellulari e di bloccare quelli che contengono termini «proibiti» in base a una lista allegata in inglese e in urdu. Nella lista anche il nome di Gesù associato a termini osceni.

18 Novembre, 2011

Suor Valsa, 53 anni, delle Suore di Carità di Gesù e Maria, lavorava da 20 anni con i tribali santal nella regione di Dhumka. Un gruppo di persone l’ha freddata a colpi di pistola davanti la sua casa. In passato aveva ricevuto numerose minacce da esponenti della mafia locale per questioni legate a insediamenti vicini alle miniere di carbone. Vescovo locale: “Il suo martirio rafforza e rinnova la missione della Chiesa in India”.

21 Ottobre, 2011

Dunque è stato molto significativo e saggio che non fosse presente a Todi un movimento ecclesiale come “Comunione e l.iberazione”. Mentre trovo inspiegabile che abbia partecipato l’Azione Cattolica: cos’ha a che fare con la Confartigianato e con i proclami di Bonanni sul governo? L’Azione Cattolica non aveva fatto la “scelta religiosa”?

17 Ottobre, 2011

Padre Fausto Tentorio, del Pontificio Istituto Missioni Estere, attivo da oltre 30 anni nell'isola di Mindanao, è morto davanti al suo convento. Un uomo con il volto coperto da un casco gli ha sparato tre colpi d'arma da fuoco e poi è fuggito con la moto su cui lo attendeva un complice. È il terzo sacerdote del Pime ucciso a Mindanao dal 1985.

16 Ottobre, 2011

Gli accordi di pace hanno agevolato solo la maggioranza musulmana. Per i cristiani continue provocazioni, furti e profanazione dei cimiteri..Il Cardinale sottolineava le provocazioni che i cattolici subiscono: “sistematicamente - diceva - rubano negli appartamenti della parrocchia e della chiesa, mentre la polizia sta a guardare senza intervenire, come a voler dire ‘qui non c’è posto per voi’..."

12 Ottobre, 2011

I ragazzini copti tirano le pietre e si fanno il segno della croce, tirano altre pietre e fanno un altro segno della croce. Credono tutti, i copti della grande processione di domenica sera, con i preti con le stole, le croci illuminate dalle lampadine e lo striscione bianco “martiri a richiesta”, che l’unico attacco sia quello di benvenuto che subiscono appena varcati i confini di Shoubra, uno dei quartieri in cui sono maggioranza. Piovono sassi da sopra il cavalcavia, loro rispondono, poi nient’altro.

29 Settembre, 2011

Il “prete apostata” è in carcere dall’ottobre 2009, inizialmente accusato di aver protestato contro l’obbligo per tutti gli alunni di leggere il Corano, poi sotto processo per “apostasia” e per aver cercato di “evangelizzare i musulmani”.

28 Settembre, 2011

Cos’è il “politicamente corretto“? E‘ un cristianesimo mutilato, un vangelo amputato, dove si scambia la carità cristiana con l’ipocrisia pronta anche a negare l’evidenza e a stravolgere il vocabolario pur di “non offendere nessuno“. E’ il desiderio di sentirsi generosi perché si chiama il paralitico “diversamente abile“..

18 Settembre, 2011

Solo un pazzo può immaginare che il Papa abbia ordinato una guerra al mondo a colpi di abusi sessuali commessi dai preti

17 Settembre, 2011

La chiesa russa della Cecenia e la sua influenza sono state drasticamente ridotte sin dall’inizio del conflitto russo-ceceno nel 1991. I pastori della chiesa battista di Grozny e i sacerdoti russo-ortodossi sono stati rapiti e uccisi.

13 Settembre, 2011

Sono cristiani tre quarti delle persone perseguitate e discriminate per la loro fede nel mondo. Questo dato statistico, ricordato di recente anche dal Papa, ha fatto da sfondo il 12 settembre a Roma al vertice dell'OSCE..

10 Settembre, 2011

Sunil Masih, 25enne cristiano pakistano, è stato sequestrato e ucciso mentre si dirigeva in pellegrinaggio al santuario della Vergine Maria a Mariamabad, la “città di Maria”, nella provincia del Punjab

1 Settembre, 2011

.."I colpi sparati contro la sua macchina per incutere paura, non sono altro che «frutto di vigliaccheria di persone che non sanno o non vogliono affrontare i problemi attraverso il confronto e il dialogo civile".

1 Settembre, 2011

In una spirale di violenza inaudita durata settimane, furono così uccisi più di 90 cristiani, con più di 300 chiese e di 6mila abitazioni saccheggiate o date alle fiamme con il risultato di lasciare 56mila persone senza tetto in una regione sprofondata nella giungla.

24 Agosto, 2011

La Chiesa non perseguita alcuna altra religione e anzi si batte per la libertà di tutti, compresa quella dei propri persecutori, eppure il cristianesimo è anche la religione più perseguitata del pianeta

24 Agosto, 2011

Aveva ripreso a celebrare la Messa sull'altare anziché sul tavolino del predecessore, eliminati i canti non consoni recuperando quelli in latino ed invitato i fedeli a comunicarsi in ginocchio e sulla lingua, seguendo l'esempio di Benedetto XVI

26 Luglio, 2011

E’ insopportabile che, per superficialità o frettolosità, si sia fatto passare il folle assassino norvegese per un “cristiano”. Cristiane semmai sono le sue vittime (“non potevo nuotare, i vestiti mi trascinavano… ho pregato, pregato, pregato” ha riferito Roset, uno studente liceale).

25 Luglio, 2011

Davanti a una tragedia come quella di Oslo è inevitabile che la prima domanda sia “perché?”. Davanti a ciò che accade – tutto ciò che accade - la nostra ragione chiede il senso, è naturale.

6 Aprile, 2011

Al termine dell’udienza generale, il Papa ha salutato Paul Bhatti, il vescovo di Faisalabad, in Pakistan, mons. Joseph Coutts e Syed Muhammad Abudl Khabir Azad, Gran Imam della moschea Badshahi di Lahore. Paul Bhatti, fratello di Shahbaz, il ministro per le minoranze religione pakistano ucciso poco più di un mese fa da estremisti islamici, è l’attuale rappresentante governativo per le minoranze religiose. Ieri, durante un incontro organizzato dalla Comunità di Sant’Egidio, ha detto di aver perdonato gli assassini del fratello. Francesca Sabatinelli lo ha intervistato

24 Marzo, 2011

Aiuto alla chiesa che soffre svela che il 75 per cento delle persecuzioni sono contro fedeli cristiani e come il fenomeno sia in aumento

2 Marzo, 2011

Il mio nome è Shahbaz Bhatti. Sono nato in una famiglia cattolica. Mio padre, insegnante in pensione, e mia madre, casalinga, mi hanno educato secondo i valori cristiani e gli insegnamenti della Bibbia, che hanno influenzato la mia infanzia.

2 Marzo, 2011

Stava andando a una riunione del governo a Islamabad, e non aveva un'auto blindata malgrado avesse già ricevuto più di una volta minacce di morte. «Mi hanno avvertito che se continuerò la campagna contro la legge sulla blasfemia, mi assassineranno. Mi decapiteranno. Ma le forze della violenza, le forze dell'estremismo non mi fermeranno, non mi intimidiranno»

12 Febbraio, 2011

La foto mostra le incredibili sofferenze affrontate dalle vittime sottoposto da parte dell’odio dell’Islam contro tutti i non-islamici, prima di essere redenti dalla loro sofferenza con la morte sono torturati in modo indicibile.